Spazio per le vostre domande

Qui potete porre le vostre domande.

Cercherò di rispondere nel modo più semplice possibile, usando il meno possibile il linguaggio medico.

Si raccomandano domande brevi.

Le risposte alle vostre domande

Elena

Donna

52 anni

Buonasera. Comincio da avere delle piccole perdite di urina con i colpi di tosse (da circa 6 mesi). Ho letto di farmaci o terapie. Può darmi un consiglio. Grazie

Buonasera. La cosa più importante è non prendere peso perchè la vescica è l’organo più “in fondo” dell’addome e quindi risente molto della pressione in essa contenuta. Se le perdite sono modeste, è utile sicuramente nella prima fase, la ginnastica di riabilitazione del piano perineale (ci sono Centri ospedalieri diffusi o privati a prezzi di solito contenuti). In caso di insuccesso, se non coesiste un prolasso associato, si esegue un intervento della durata di circa 20 minuti che consiste nell’applicare una piccola “fionda” sottouretrale per via vaginale. Generalmente in questo modo si risolve il problema.

Filippo

Uomo

75 anni

Dopo operazione turp alla prostata mi e' rimasta la vescica iper attiva, da 3 mesi applico cerotti ossibutinina ma non e' migliorato niente,esistono altri medicinali piu'efficaci, cosa mi consiglia c'e' qualche speranza? grazie cosa mi dice del miragrebon.

Buonasera. Importante la sintomatologia, nel suo caso, prima dell’intervento.Se presente vescica iperattiva significativa prima, è probabile che rimanga anche dopo per lungo tempo.Può avere senso Mirabregon (50) anche perché ognuno ha una risposta diversa al farmaco (e quindi utile provare a cambiare molecola). Va fatta almeno due mesi.Se fastidio non diminuisce, da fare ecografia per residuo post-minzione, esame citologico urinario su tre c. ed eventuale cistoscopia.

Uomo

Buongiorno dottore, in passato sono stato operato al varicocele sia dx che sx. Sarei interessato a una visita urologica + ecocolordoppler testicolare presso il suo studio, in primis per un controllo di prevenzione e poi per conferma di non varicocele. Inoltre vorrei parlare con lei di un disturbo che sento da un pò di tempo come delle fitte non intense ma fastidiose (sporadicamente) in zona non testicolare ma nella parte bassa addominale zona dx; questo disturbo lo avverto quando sono a riposo nel letto o mentre guido..e lo stesso disturbo l'ho avvertito sempre nella parte bassa addominale lato dx poco prima dell'eiaculazione. Sono a chiederle quindi: Il costo per una visita urologica + ecocolordoppler da lei. Prima disponibilità presso il suo studio in Alessandria. Devo portare anche la documentazione sanitaria dei due interventi di varicocele? L'ecocolordoppler viene eseguita il giorno stesso della visita giusto? Meglio l'ecocolordoppler o ecografia..quale delle due è più completa e dettagliata? Grazie, Enrico

Buonasera. Presso lo studio di Alessandria eseguo l’ecografia addominale ma non l’eco scrotale doppler (che eseguo a Genova dove ho un apparecchio dedicato). Di solito ad Alessandria faccio eseguire l’ecografia scrotale doppler successivamente alla visita con invio del referto alla mia mail. Sarò lì il 10 gennaio. A Genova anche martedì 24 dicembre. Saluti Gz

Cristina

Donna

52 anni

Buongiorno. Mi spiace non leggere più le sue risposte su Tuononews. Sono riuscita in qualche modo a ritrovarla. Le sottopongo il mio problema. Da circa 4 mesi sento un bisogno impellente di urinare e questo mi sta dando parecchio fastidio, specie quando sono per strada. Ho letto che può essere cistite ma in passato ho sofferto di cistite e i fastidi mi sembravano diversi. Può darmi qualche consiglio? Grazie. Cristina

Buonasera. La ringrazio per la fiducia. Potrebbe trattarsi di iniziale Vescica Iperattiva (la vescica si contrae in maniera autonoma e tende a svuotarsi anche per piccoli volumi di riempimento). Da fare Esame citologico urinario (specie se fumatrice) ed ecografia a vescica vuota. Se il residuo post-minzione è basso, utile terapia con anticolinergici o mirabregon. Saluti.

Uomo

Buon giorno Dr Zaninetta le scrivo gentilmente per un piccolo consiglio ho 62 anni e tempo fa sono stato operato di turp alla prostata perché non riuscivo a svuotare bene la vescica e tutto questo mi provocavano delle infezioni a livello urinario dopo referto istologico risultava ipertrofia prostatica benigna e cistite e ASSENZA DI NEOPLASIA ora volevo affidarmi alla sua gentilezza competenza professionalità ed esperienza per chiederle quale terapia di supporto a lungo termine per preservare la salute della prostata scusandomi per il disturbo e ringraziandola per una sua eventuale risposta le porgo i miei sinceri saluti grazie Gabriele

Normalmente non ci sono particolari precauzioni nel post-operatorio. Come sa, l’intervento ha solo “tolto” l’adenoma prostatico che ostruiva, lasciando la prostata vera. Un poco di attenzione a non eccedere con cibi piccanti, vino bianco, birra, supealcolici, cioccolato.Per il resto nulla di aprticolare

Ugo

Uomo

23 anni

Mi hanno diagnosticato un varicocele di II grado. Non ho fastidi particolari. Mi hanno detto di fare uno spermiogramma. Non ho capito perchè. Me lo può spiegare?

In affetti il varicocele, (la dilatazione delle vene spermatiche simile a quella che si verifica nella gambe) può portare a diminuzione del numero e della motilità degli spermatozoi. Alla sua età, se ci sono alterzioni allo spermiogramma, si possono correggere molto più facilmente che sopra i 30 anni quando, magari, è in cerca di figli.

Lucia

Donna

52 anni

Buongiorno. Da circa 4 mesi ho l'urgenza improvvisa di dover urinare. In passato mi era successo alcune volte e poi il tutto era rientrato. Ora questa cosa mi sta condizionando la vita. Come posso fare? grazie. Lucia

Buongiorno. Potrebbe trattarsi di una iniziale Vescica iperattiva per la quale utile terapia con farmaci anticolinergici o mirabregon da fare almeno per qualche mese. Di solito i risultati sono buoni. Se fumatrice, da fare anche eco apparato urinario ed esame citologico urinario su 3 campioni.

Gabriele

Uomo

62 anni

Buon giorno Dr Zaninetta le vorrei chiederle gentilmente se esiste qualche integratore per la prostata come prevenzione anche se attualmente non ho problemi ma solo come prevenzione aspettando con fiducia una sua valida risposta le porgo i miei sinceri saluti grazie

BUONGIORNO GABRIELE CI SONO FARMACI NOTI A BASE DI SERENOA CHE, SECONDO ALCUNI STUDI, AGISCONO SULLA COMPONENTE INFIAMMATORIA PROSTATICA E ALLEVIANO LIEVI SINTOMI IRRITATIVI/OSTRUTTIVI . ALCUNI ASSOCIANO ORTICA ETC.(ES. PERMIXON 320 , PROSTADEP PLUS, PROXY, FERPROST FORTE ETC.). VANNO FATTI A CICLI DI 2 MESI PER 2-3 CICLI L’ANNO. CHIARAMENTE QUESTO NON ESCLUDE IL DOSAGGIO PSA E POSSIBILMENTE VISITA ANNUALE. SALUTI.

Uomo

Buongiorno. Sto assumendo da circa 6 mesi silodosina 8. Il miglioramento c'è stato ma esiste il problema della "mancanza" di sperma all'eiaculazione. Esiste una soluzione? Grazie

Buongiorno. Alfuzosina 10 o talsulosina presentano meno questo problema. Può tranquillamente sostituirli.

Dove Ricevo

c/o ARS Medica Genova

Corso Podestà 1/33 Piano terra
16128 Genova

Studio Cento Cannoni

Corso Cento Cannoni n. 8
15121 Alessandria